Home » Altre News » Il gestore telefonico di Coop a chi si appoggia?

Il gestore telefonico di Coop a chi si appoggia?

Su quale rete si basa CoopVoce? In questo articolo di UpGoFree.it, il sito della rivoluzione della telefonia, andiamo a vedere alcuni aspetti tecnici della copertura di CoopVoce. Analizzeremo in particolare la transizione di CoopVoce da ESP a Full MVNO e la sua costante dipendenza dalla rete di TIM. Questo caso rappresenta un interessante bilanciamento tra indipendenza tecnologica e affidabilità, posizionando CoopVoce come un attore piuttosto distintivo (e molto apprezzato da noi) nel settore della telefonia mobile in Italia.

Da ESP a Full MVNO: L’Autonomia di CoopVoce

Nel 2020, CoopVoce ha compiuto un passo significativo nella sua evoluzione tecnologica, trasformandosi da un semplice Electronic Service Provider (ESP) a un Mobile Virtual Network Operator (MVNO) a pieno titolo. Questa transizione ha permesso a CoopVoce di acquisire una maggiore indipendenza tecnologica da Telecom Italia (TIM), pur mantenendo una relazione fondamentale per la copertura di rete.

La Collaborazione Continuata con TIM

Nonostante la transizione, CoopVoce mantiene una dipendenza strategica dalla rete di TIM. Questa scelta consente a CoopVoce di beneficiare dell’ampia copertura e dell’affidabilità della rete TIM, che raggiunge il 99,8% del territorio nazionale italiano. Grazie a questa collaborazione, CoopVoce può offrire ai suoi utenti un servizio di alta qualità con velocità di connessione eccellenti.

Le SIM “CoopVoce Evolution”: Un Passo Verso l’Autonomia

Una delle novità più significative portate dalla transizione a Full MVNO è stata l’emissione di proprie SIM telefoniche, denominate “CoopVoce Evolution”. Questo rappresenta un ulteriore passo verso l’autonomia di CoopVoce, permettendo all’operatore di gestire in maniera più diretta la relazione con i suoi clienti. Nonostante questa novità, per gli utenti il passaggio è stato fluido, mantenendo inalterata la qualità e l’estensione della copertura garantita da TIM.

CoopVoce, con la sua transizione a Full MVNO, ha fatto un passo significativo verso una maggiore autonomia tecnologica. Tuttavia, la sua dipendenza dalla rete di TIM resta un elemento chiave, garantendo una copertura estesa e di alta qualità in Italia. Per restare aggiornati su CoopVoce e altre innovazioni nel settore della telefonia mobile, iscrivetevi al canale tematico UpGo Free, disponibile su Telegram e WhatsApp:

Lascia un commento